Intro

Droga, carcere, morte. Tre punti tatuati sulla pelle.
Tre alternative obbligate per i pandilleros, i ragazzi delle bande di strada latinoamericane.

Due le gang più efferate: la Mara Salvatrucha 13 e la Barrio 18. Organismi criminali in rapida espansione, a livello transnazionale, con avamposti in tutto il mondo.
Bande simili ma contrapposte, legate da un’insanabile rivalità che insanguina le periferie urbane, da El Salvador a Los Angeles.

I pandilleros vengono reclutati giovanissimi e gettati nella mischia in sanguinose battaglie per il controllo del territorio. Spacciano, si drogano, rubano, uccidono, e molti non hanno nemmeno vent’anni. Abbandonati da tutti, ricercati dalla polizia, la loro è una Vida Loca, folle e sregolata, sospesa tra l’illegalità e la morte.

Questo è un viaggio dentro e fuori il loro mondo, per guardare in faccia questi “famigerati” adolescenti.

Un documentario di Stefania Andreotti (Aplysia, 2007).


Trailers



News

Qui potete trovare le ultime notizie sul documentario...

martedì 29 gennaio 2008

Honduras, gang in clinica per cancellare i tatuaggi

Fonte: Reuters / La Repubblica
Una dolorosa terapia laser per cancellare i tatuaggi che segnano l'appartenenza alle diverse gang. Quei segni che prima erano esibiti con orgoglio, diventano una condanna o quantomeno un ostacolo per chi vuole emigrare negli Stati Uniti e cambiare vita: per questo sono sempre di più i membri delle bande criminali che in Honduras vanno in clinica per cancellare quei "marchi", prima di tentare il salto verso gli USA.
Guarda la gallery fotografica...